crescebene
Crescebene > Sin categoría > Essere mamma e lavorare: si può fare!

Essere mamma e lavorare: si può fare!

Nonostante le donne non siano più viste soltanto come angeli del focolare e siano riuscite a sganciarsi da molti luoghi comuni, la maternità e il lavoro sembrano essere ancora due mondi destinati a una convivenza non proprio pacifica. Le madri lavoratrici, soprattutto nei mesi immediatamente successivi al parto, tendono a nutrire molti sensi di colpa verso i propri figli, pensando di sottrarre loro tempo preziosissimo a favore del loro impiego.

Ci sono dei piccoli trucchi che possono apparire banali ma meritano di essere ricordati: se applicati, possono essere di grande aiuto nel barcamenarsi tra le faccende domestiche, quelle materne e quelle lavorative.

  • Crea buone abitudini

I bambini hanno bisogno di routine. L’ora di pranzo, quella di cena e quella della nanna devono essere delle certezze, in modo da fornire loro dei punti fermi. Se i vostri figli andranno a nanna alle 21:30, avrai un paio d’ore di autonomia (e di privacy con tuo marito).

  • Sii organizzata

Non è possibile prevedere l’imprevedibile, questo è ovvio, ma una buona organizzazione è alla base di ogni attività ben riuscita. Se non puoi permetterti un aiuto esterno per le faccende di casa, cerca di svolgerle con una cadenza precisa e infrasettimanale, in modo da non ritrovarti a sacrificare i week end sull’asse da stiro.

  • Matrimonio = squadra

Tu e il tuo uomo vi siete scelti per un’enormità di motivi, non dimenticarlo mai. Oltre a essere il padre dei tuoi figli sarà sempre il tuo alleato migliore, se saprete comunicare e dividervi i compiti equamente. Non ci sono leggi che impediscono agli uomini di stirare o di passare l’aspirapolvere. Non sobbarcarti ogni compito tradizionalmente considerato femminile, anche tu lavori e sei stanca. In due si fa prima.

  • Educa bambini autonomi

Insegnare ai bambini a lavarsi e vestirsi da soli è importante, così come lo è fare in modo che facciano i compiti e che riordinino la loro stanza senza imposizioni e stimoli continui. Ovviamente la supervisione finale di un adulto è fondamentale e necessaria, ma si tratta di un ottimo modo per responsabilizzarli.

Dà un’occhiata alle offerte di lavoro senza preoccuparti: ad aiutarti a trovarlo ci sono siti come Bakeca.it, che da anni pubblica annunci di lavoro suddivisi per categorie e per aree geografiche. Una madre che lavora è un ottimo esempio per i propri figli. Ce la farai di certo, abbi fiducia nelle tue capacità e nel tuo rapporto con il tuo compagno!

Commenti

Cargando Cargando comentarios ...