crescebene

Attività sul Sito

  • Sembra ieri quando in una domenica di febbraio mi stringevo forte la sciarpa passeggiando per le strade di una Roma semideserta all’alba. Sembra ieri quell’ultima batosta: ancora negativo. Non diventerò mai mamm […]

  • melania ha scritto un nuovo articolo, Pomeriggio di giochi: quali scegliere?, sul sito Crescebene 1 anno fa

    Chi ha un figlio sa bene cosa vuol dire quando la piccola peste si annoia: il capriccio e l’isteria sono dietro l’angolo. Lavorando tante ore al giorno non è sempre facile stare al passo con la
    veloce creat […]

  • melania è diventato un membro registrato 1 anno fa

  • Nonostante le donne non siano più viste soltanto come angeli del focolare e siano riuscite a sganciarsi da molti luoghi comuni, la maternità e il lavoro sembrano essere ancora due mondi destinati a una c […]

  • Quando si hanno dei bambini i momenti per la coppia si riducono notevolmente. Il tempo è sempre meno, l’attenzione è completamente rivolta ai piccoli e le risorse economiche della famiglia dedicate ai nuovi arr […]

  • Quando nasce un bimbo la gioia è talmente grande che spesso si fatica ad esprimerla. C’è chi sceglie di provarci con un regalo, un’ottima idea per omaggiare un momento meraviglioso come la nascita di una nuova […]

  • MiniaturaPossono combinare tutte le marachelle che vogliono e fare tanti capricci, ma quando è ora di viziarli un po’ ci facciamo vincere dal pensiero di quei dolci occhioni e proprio non resistiamo. Capita spesso che i […]

  • MiniaturaIl gioco è un’attività innata, un impulso che nasce nel cervello e non deve essere abituato. Sicuramente però, per quanto si tratti di una cosa spontanea, c’è bisogno di uno stimolo perché si verifichi. I bambini, […]

  • victoria ha scritto un nuovo articolo, Proteggere i nostri bambini, sul sito Crescebene 1 anno, 9 mesi fa

    Stamattina in internet ho trovato questa citazione-conversazione tra padre e figlio che mi ha strappato un sorriso:
    “Papà cos’è un uomo?”
    “È una persona che si assume le responsabilità della vita, della sua casa […]

  • Miniatura
    Prima o poi arriva quel momento in cui la tua piccolina ti guarda dritto dritto negli occhi e con un sorriso soddisfatto ti dice “Mamma da grande voglio fare la principessa”. Fino ad ora la sua camera era bianca […]

  • Il diploma come miglior papá, un disegno da colorare e regalare in occasione della festa del papá.

     

     

  • Miniatura
    Il cordone ombelicale di solito viene gettato insieme alla placenta dopo la nascita del bambino. Esso contiene milioni di cellule staminali ematopoietiche e pluripotenti, di alta qualità ed incontaminate da […]

  • Gran belle notizie fresche fresche da casa Paramount Pictures:

    L’intramontabile favola di Antoine De Saint-Exupery, il testo piú tradotto al mondo dopo la Bibbia, finalmente arriverá al cinema a fine […]

  • admin ha scritto un nuovo articolo, Camerette classiche per bambini, sul sito Crescebene 2 anni, 4 mesi fa

    Per camerette classiche per bambini intendiamo il tipico arredamento composto da letto, scrivania, comodini e armadi, ovvero il modo piú semplice per arredare le camerette per bambini. La semplicitá della […]

  •  

    “La cosa peggiore che può succedere oggi è negare ai bambini l’accesso al mondo digitale ma la seconda cosa, più pericolosa ancora, è quella di dargli un accesso illimitato” – sono più o meno queste le conclusioni cui sono giunti i medici dell’American Academy of Pediatrics (AAP)  riunitisi recentemente a San Diego per il tradizionale congresso annuale. Anche gli specialisti della Società Italiana di Pediatria (SIP) concordano sulla necessità che i “nativi digitali” abbiano accesso a tablet, applicazioni e touchscreen, a patto però che si tratti di dispositivi e contenuti creati ad hoc per i bambini.  Affidare un dispositivo ipertecnologico come l’iPad ad un bambino di 4 anni non è dunque una buona idea, sia per via dei contenuti inadeguati, sia per il rischio di danneggiare un device di un certo costo.

    La soluzione perfetta in tutti i sensi è il tablet per bambini – sviluppato per offrire un’esperienza d’uso semplificata, app educative, protezioni a prova di urti/cadute e prezzi economici.

    I tablet Clementoni rappresentano nel campo delle tecnologie digitali quello che è stato Sapientino per i giochi da tavolo: uno strumento di qualità per imparare in maniera divertente. Clementoni è un marchio italiano particolarmente evocativo per genitori cresciuti con lo spot ”Clem-Clem!” e che offre un’ampia gamma di tablet Android diversificati per fasce d’età.

     Clementoni Il mio primo Clempad plus

    Si tratta di un tablet concepito per bambini da 3 a 6 anni con schermo multi-touch capacitivo da 7 pollici e 8 GB di memoria interna. Possiede un sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean, due fotocamere, connettività Wi-Fi e un bumper coloratissimo in silicone. Sono inoltre numerose le applicazioni educative scaricabili dall’apposito store, il Clem Channel. Le applicazioni sono studiate per promuovere lo sviluppo sensoriale, cognitivo ed emotivo dei bambini e dispongono della funzione Controllo genitori.

    Clementoni ClemPad Plus

    Il nuovo arrivato della serie Clementoni Clempad, il ClemPad plus, è un tablet per bambini da 6 a 12 anni dalle specifiche tecniche pressoché identiche al modello per i bambini in età prescolare, ma che si distingue per l’offerta di contenuti multimediali e applicazioni adeguati a promuovere competenze logiche, creatività e attitudini all’apprendimento utili per la scuola. L’esperienza di navigazione risulta più libera, ma allo stesso tempo sicura grazie al sistema Safe Browser, che consente ai genitori di predefinire piattaforme e siti web certificati.

    Leggeri, sottili ma resistenti, i tablet Clementoni sono quello che fa al caso vostro per tenere occupate le piccole pesti con il giusto mix di divertimento e apprendimento e la giusta dose di touchscreen e stimoli virtuali quotidiani (1-2 ore al giorno grazie alle utilissime “Impostazioni tempo d’uso”).

     

     

  • victoria became a registered member 2 anni, 5 mesi fa

  • La settimana di Pasqua si avvicina e oggi vi suggeriamo come realizzare un simpatico lavoretto da creare in compagnia dei più piccoli: il coniglietto di Pasqua!

    Ecco cosa fare per realizzare il lavoretto:

    Con un cucchiaio riempite con lenticchie, fagioli o altri legumi un calzino.
    Quando avete riempito il calzino fino all’altezza del tallone stringete attorno ad esso un elastico.
    Così avrete separato la testa dal corpo del coniglio e potete ritagliare la parte superiore della calza a forma di un bel paio di orecchie a punta.
    Da un cartoncino ritagliate anche gli occhi, il naso ed i denti del coniglio. Quindi incollateli sulla vostra calza.
    Prendete un pon pon bianco oppure un batuffolo di cotone per fare la coda del coniglio e incollatela sul retro del calzino.

    Avete realizzato un lavoretto che, rappresentando uno dei simboli più importanti della festa, sarà un’ottima decorazione per la casa!

  • Ecco una proposta per allietare il vostro pranzo di Pasqua: un dolce segnaposto fai da te, veloce da realizzare e perfetto come regalo per gli ospiti, ma anche come lavoretto per i più piccoli.

  • admin ha scritto un nuovo articolo, Il gioco dei se, sul sito Giochi per bambini 3 anni, 1 mese fa

    Con questa simpatica filastrocca Gianni Rodari ci svela in modo divertente le caratteristiche di alcune maschere di carnevale italiane.

     
    Se comandasse Arlecchino
    il cielo sai come lo vuole?
    A toppe di […]

  • admin ha scritto un nuovo articolo, Le maschere di Carnevale, sul sito Giochi per bambini 3 anni, 1 mese fa

    Attilio Cassinelli anche qui, come nella filastrocca: “Le mascherine” parla delle principali maschere di carnevale italiane a differenza dell’altra però, questa per la lunghezza e i vocabili è indicata a bambini […]

  • Carica di più  
Vai alla barra degli strumenti